Consegna rapida
9,6/10
Telefono (solo inglese): +39 0111 962 06 15

LA TECNICA DELLO SKATING O “PATTINATO”

Lo Skating è oggi lo stile più attraente dello sci di fondo, garantisce da subito delle sensazioni di scivolamento eccezionali e dà l’impressione di una velocità di spostamento molto più importante rispetto allo stile classico. Anche se più difficile fisicamente, lo skating piace sempre più oggi per la sua tecnica ludica e per le sensazioni che procura.

Tuttavia, anche se lo apprezziamo sulle fasi di pianura o in discesa, diventa subito più impegnativo durante le salite ripide o lunghe, ed è in questa prospettiva che un lavoro tecnico è necessario per una crescita totale in questa disciplina. 

L’obiettivo di questo lavoro è di aiutarti a risparmiare energia e di capire in quali momenti devi prolungare la tua fase di scivolamento (sciare lungo) e in quali momenti privilegiare la frequenza gestuale (sciare corto). Per iniziare, è utile ricordarsi i diversi passi dello skating. 

 Scopri la nostra gamma di sci da skating !

Il passo corto:

Sarà all’inizio il tuo migliore amico perché è il passo meno esigente fisicamente, ragione per la quale lo utilizziamo in salita.
tecnica di sci di fondo
Questo passo contiene una spinta di braccia per due scivolate. Devi spingere con i bastoncini nel momento in cui scivoli con il primo sci e la spinta di braccia sarà abbastanza lunga per permetterti di scivolare lateralmente con le due gambe. Per risparmiare il massimo di energia sulle braccia, giriamo le mani lateralmente, ciò farà sembrare i bastoncini più piccoli perché non siamo su una spinta assiale. 

Quando pianti i bastoncini, le mani sono relativamente vicine alla tua testa per privilegiare un angolo corto e conciso. Più mettiamo avanti le mani, più la spinta necessita potenza.

Il passo doppio:

Tecnica di sci di fondo
Tecnica di sci di fondo
È il passo più difficile della tecnica skating, perché necessita una coordinazione ottima degli arti. Bisogna effettuare una scivolata a ogni spinta di braccia. È molto difficile al livello della coordinazione e dell’equilibrio ma è il passo più utilizzato in Skating. In gara, uno sciatore utilizzerà questo passo circa il 70% del tempo

Inoltre, come spiegavamo per il passo corto, questo passo è utilizzato in pianura, in falsopiano o anche in salita per i migliori, ma è necessario adattare la frequenza gestuale in base al rilievo. È meglio sciare più corto in salita e più lungo in pianura, per risparmiare energia. Il fatto di adattare la frequenza è importante perché a seconda delle stazze, gli sciatori non supereranno lo stesso passaggio nello stesso modo.

Il passo lungo:

Tecnica di sci di fondo
È il passo utilizzato quando la tua velocità è importante, in pianura o in discesa o durante le fasi di scivolamento, perché la tua inerzia può rapidamente fare perdere velocità e quindi necessitare di tornare al passo doppio. Tecnicamente, è un passo che tanti principianti utilizzano perché si tratta di dare una spinta di braccia per due scivolate, tenendo le braccia nella stessa direzione. 

Il trucco è che bisogna spingere contemporaneamente con le braccia e con la gamba N°1, e scivoliamo con la gamba N°2 soltanto dopo la spinta di braccia. Il ritorno della gamba N°2 sotto il centro di gravità si fa quando i bastoncini vanno in avanti.

La pattinata alternata:

È il passo che non vorremmo mai usare in gara, è lo stesso che l’alternato, con alternanza braccia/gambe opposte, ma con lo scivolamento. In genere, si usa soltanto in due occasioni : sia per recuperare, sia per non stancarsi troppo in una gara quando non ce la facciamo più. Capirai quindi che nessuno ha troppa voglia di usarlo. 

Tuttavia, c’è una gara dove possiamo osservare alcuni dei migliori fondisti al mondo usare questa tecnica: durante la salita finale del tour, la salita di una pista da sci alpino in sci di fondo… Sinceramente, è l’unico momento dove vedrai degli sciatori di questo livello in questo stato di sofferenza, dopo dieci giorni di gara in una salita al 30%.

L’Hop Skate:

hop skate
È l’opposto della pattinata alternata, l’hop skate è una tecnica utilizzata in salita su un passo corto, come il passo corto normale. L’unica importante differenza è che lo sciatore salta per mettere il suo piede a terra un po’ più lontano e dare spinte più forti. 

Questa tecnica è piuttosto utilizzata dai migliori atleti perché richiede tantissima energia. L’hop skate viene normalmente utilizzato per fare la differenza nelle ultime salite di una gara o durante gli sprint.

I consigli per migliorare tecnicamente

In Skating, la maggior parte degli sciatori, circa il 90%, ha una pattinata sbagliata.


La gestuale dello skating implica un bilanciere del bacino sopra ogni arto inferiore, tuttavia la maggior parte degli sciatori, e anche alcuni sciatori di alto livello, fa fatica a trasferire totalmente il loro centro di gravità su un solo appoggio, e a metterci tutto il loro peso sopra. Questo difetto tecnico proviene dalla nostra propensione naturale a ricercare comfort. Come sicuramente saprai, otteniamo raramente dei risultati soddisfacenti stando nella nostra zona di comfort. 

Per migliorare in questo settore tecnico, la soluzione migliore è di non usare il bastoncino. Anche se molto meno divertente, è sicuramente il miglior modo per imparare a tenere in equilibrio e a “far oscillare” il tuo bacino da un lato all’altro pur mettendo il tuo peso su un solo e unico appoggio. Per riuscire, bisogna in un certo modo accettare di mettersi “in pericolo” perché per stare completamente su un solo appoggio, bisogna creare uno squilibrio durante la spinta laterale che ti obbligherà a stare in appoggio e a mettere tutto il tuo peso sopra. 

Per avere una certa padronanza di questo, è obbligatorio saper spingere lateralmente sui tuoi sci. In skating la spinta dello sci si fa in modo laterale e non verso dietro, una spinta posteriore avrebbe come effetto di farti crollare sull’altro sci senza creare uno squilibrio laterale e questo non ti permetterebbe di montare totalmente sul tuo sci. Non dimenticare, lo squilibrio creato dalla forza e dall’inerzia permette durante lo slancio di darti l’energia supplementare necessaria per mettere tutto il tuo peso sopra lo sci.

Sapere pattinare in modo corretto è la base skating, perché come indica il nome, Skating significa pattinare.

Coordinazione degli arti:

Passo doppio

Spingiamo contemporaneamente sulle braccia e su uno sci ed è soltanto alla fine di questa spinta che poggiamo l’altro sci.

Passo lungo

L’inizio del movimento è identico ma pattiniamo con il secondo sci mentre i bastoncini tornano indietro, questo passo necessita di una velocità più importante per essere eseguito in modo corretto.

Passo corto

Dobbiamo piantare i bastoncini mentre poggiamo lo sci N°1, e poi pattiniamo con il secondo sci come per il due tempi.

Esercizio Passo pattinato

Questo esercizio del passo pattinato permette di imparare a trasferire il peso del tuo corpo da una gamba all’altra con efficacia.

Esercizio Mezzo passo pattinato

L'esercizio mezzo passo pattinato è utilizzato per imparare a spingere su una gamba in skating in modo efficace: