Consegna rapida
9,6/10
Telefono (solo inglese): +39 0111 962 06 15

COSA SONO IL CAMBER E IL ROCKER DI UNO SCI?

Ecco due nozioni strettamente legate agli sci moderni che non possono essere astratte o difficili da comprendere. Ti proponiamo quindi questo tutorial per spiegarti tutto su questi due termini ormai indispensabili nello sci alpino.

Definizione del camber di uno sci:

Per vedere il camber di uno sci, basta mettere lo sci su una superficie piana come un tavolo per esempio. Esistono 3 tipi principali di camber:

  • Il camber tradizionale:

Lo sci tocca alle estremità ma non al centro, al livello degli attacchi, dove si trova sopraelevato. Quando saliamo sullo sci schiacciamo il camber, il centro dello sci entra quindi in contatto con il terreno ma grazie alla curvatura, come un arco, le estremità già in contatto entrano ancora di più nel terreno e quindi nella neve. È quello che dà agli sci da pista il loro mordente e la loro tenuta anche sulle nevi le più dure.

  • Il camber piatto:

Come indica il nome, lo sci è totalmente piatto dalla spatola alla coda. Di conseguenza, la tenuta è minore perché non possiamo goderci il flex dello sci per entrare nella neve, ma otteniamo in cambio degli sci che girano più facilmente. È quindi il camber perfetto per divertirsi in freestyle. Le manovre sono più facili, le rotazioni più veloci e l’atterraggio più stabile.

  • Il camber inverso:

Questo tipo di camber è proprio “a forma di banana”. In effetti, soltanto il centro dello sci tocca per terra al livello degli attacchi e lo sci risale sui due lati. Ritroviamo qui lo shape degli sci nautici che avevano dato vita ai primi sci freeride. Questo tipo di camber è ottimo nella farinosa perché permette di risalire in superficie molto più facilmente.

Definizione del rocker di uno sci:

Più recente, il termine rocker induce spesso a confusione, eppure si tratta soltanto di una evoluzione naturale della spatola adatta a una pratica più moderna dello sci. Il rocker è in effetti un rialzo precoce della spatola. Lo sci non finisce più brutalmente su una spatola classica ma comincia a raddrizzarsi qualche centimetro, o anche una decina di centimetri prima della spatola.

Sulla zona con il rocker, lo sci non è quindi più in contatto con la neve, ossia con la neve dura, perché nella farinosa il rocker facilita il sollevamento dello sci in superficie. Questa nuova geometria facilita anche le entrate e le uscite in curva perché, quando siamo sulle lamine, la linea di contatto sci/neve non è più dritta come prima, ma prende automaticamente la forma di una curva, da cui la caratteristica raggio di curva che ritroviamo su tutti gli sci.

Le combinazioni camber / rocker esistenti:

Per proporre degli sci adatti a ogni pratica, i fabbricanti di attrezzatura combinano alla perfezione queste due caratteristiche. Ecco una panoramica di quello che esiste sul mercato:

Camber tradizionale
Camber rocker davanti
Camber-rocker-davanti-dietro
Camber-piatto-rocker
Camber-inverso
Doppia-spatula
Doppia-spatula-con-rocker

Allora, che tipo di sci sei?