Consegna rapida
9,6/10
Telefono (solo inglese): +39 0111 962 06 15

GUIDA PER LA MANUTENZIONE DI FINE STAGIONE PER LA TUA ATTREZZATURA DA SCI

Manutenzione degli sci:

A fine stagione, è molto importante prendersi cura dei propri sci. La prima cosa da fare è riparare gli sci e preparare la soletta per la prossima stagione. Per questo, puoi incaricare un professionista per la manutenzione completa con una sciolinatura senza raschiatura, o puoi effettuarla da solo con l’aiuto del nostro tutorial:
Sciolina

Manutenzione degli attacchi da sci:

Cominciamo con la pulizia dei tuoi attacchi con acqua pulita per togliere la polvere residua. E dopo, l’eterno dilemma: bisogna allentare gli attacchi prima della conservazione estiva? 

Alcune marche consigliano di non allentare gli attacchi (come Salomon per esempio). Tuttavia, la logica vorrebbe che allentiamo le molle per alleviare queste ultime e migliorare la loro durata di vita. 

Se scegli di allentare i tuoi attacchi, utilizza il metodo seguente: segnati bene i diversi valori e allenta fino al numero più piccolo il puntale anteriore e la talloniera (parte posteriore).
parte posteriore di un attacco da sci
parte anteriore di un attacco da sci
Pensa soprattutto a stringerli di nuovo rispettando i valori iniziali con l’arrivo dell’inverno. Il consiglio universale di tutti i fabbricanti è di fare controllare i tuoi attacchi da un professionista prima dell’inizio della stagione.

Come conservare i tuoi sci in estate?

Per prenderti cura della tua attrezzatura da sci, è importante conservare i tuoi sci in un luogo secco e temperato (evita per esempio di conservare gli sci in un fienile o in un garage troppo umido). Puoi anche aprire leggermente la sacca portasci per favorire una leggera circolazione dell’aria allo scopo di ridurre la formazione di ruggine sulle lamine metalliche. 

Se, nonostante queste precauzioni, un po’ di ruggine compare, non preoccuparti! Sparirà in fretta durante le prime discese o durante la prima affilatura delle lamine.

E per i più meticolosi, scegliete la conservazione verticale degli sci separandoli l’uno dall’altro.
dettaglio sacca da sci
Sacca da sci

Come conservare la tua attrezzatura da scialpinismo durante l’estate?

La manutenzione delle pelli di foca:

Durante la stagione, bisogna far asciugare le pelli di foca dopo ogni uscita prima di sistemarle. 
Per la conservazione estiva, il metodo dipenderà dal tipo di pelle di foca utilizzato:

Conservazione delle pelli di foca autoadesive o senza colla:

Incolla le pelli l’una sull’altra e mettile nella loro sacca per evitare che la polvere rovini il sistema autoadesivo.

Conservazione delle pelli di foca classiche con colla:

Incolla le pelli sulla rete prevista a tal fine, per evitare il trasferimento della colla durante il periodo di riposo estivo, e metti le tue pelli di foca nella loro sacca per evitare che la polvere rovini il sistema autoadesivo.
Pelli di foca
Borsa portapelli

Quale manutenzione per gli attacchi da scialpinismo?


Ogni marca e ogni modello propone diversi consigli per la manutenzione durante i periodi estivi.

Il migliore è di pulire gli attacchi e di togliere tutta la polvere prima di conservare i tuoi attacchi (puoi anche riferirti alle istruzioni per l’uso dei tuoi attacchi).

La maggior parte dei fabbricanti consiglia tuttavia di mettere il puntale in modalità sci (leva verso l’alto per allentare le molle).).

Manutenzione degli attacchi da sci alpinismo

Come conservare i tuoi scarponi da sci durante l’estate?


È importante far asciugare i tuoi scarponi da sci prima di conservarli per un lungo periodo. La cosa migliore è togliere le scarpette dallo scafo per una o due notti (il tempo che siano completamente asciutte). 

Dopo, ti consigliamo di rimetterle negli scafi durante l’estate chiudendo i ganci dello scarpone (basta la prima clip). Questo evita di deformare gli scafi. 

È anche il momento giusto per controllare se i rialzi dello scarpone non sono troppo usati o rotti.

Togliere la scarpetta della scarpa da sci
Scarpetta e guscio di uno scarpone da sci

Quale attenzione prestare al tuo abbigliamento da sci?

La fine della stagione è il momento ideale per lavare e prendersi cura del tuo abbigliamento tecnico. Alcune stazioni sciistiche propongono anche delle pulizie gratuite a fine stagione: approfittane! Fai tuttavia molta attenzione, rivolgendoti a una lavanderia specializzata nell’abbigliamento tecnico per evitare brutte sorprese. Se vuoi provvedere tu stesso alla manutenzione del tuo abbigliamento da sci, pensa a utilizzare un detersivo adatto a questo genere di tessuti (Nikwax, Nst, Collonil) e segui i consigli per l’uso specifici per ogni componente.

Il processo di base per una buona pulizia è un lavaggio in lavatrice il più delicato possibile, senza ammorbidente o addolcitore, e senza usare asciugatrice.

I detersivi tecnici permettono una re-impermeabilizzazione dei tessuti durante il lavaggio. Puoi anche eseguire questa operazione dopo la pulizia, con degli spray specifici.


Come conservare il tuo casco e la tua maschera in estate?


Non ci sono istruzioni particolari per conservare il tuo casco e la tua maschera. Saranno ben protetti dalla luce in un armadio, nella loro sacca.

Ma è comunque l’occasione per controllare l'integrità del tuo casco e per verificare che non ci siano fessure o problemi allo scafo. Questi consigli valgono anche per la tua maschera da sci.

La borsa del casco in dettaglio
Borsa del casco aperta

Attenzioni particolari da rivolgere ai dispositivi di sicurezza per la montagna:


Quali sono le precauzioni da adottare per conservare il tuo zaino airbag a fine stagione?


Essendo ogni modello diverso, ti invitiamo a fare direttamente riferimento al manuale d’uso dello zaino airbag.
Tuttavia, la manutenzione e il controllo delle cartucce di gas si fanno piuttosto a inizio stagione, per essere sicuri di cominciare la stagione invernale in modo sicuro.

Le marche propongono sempre più spesso dei prodotti che possano essere direttamente controllati a casa tua (cartuccia con manometro o determinazione del peso delle cartucce per verifica). Puoi comunque portare il tuo zaino da un professionista per farti aiutare durante questa verifica.

Quale manutenzione effettuare a fine stagione per il tuo ARTVA?


Innanzitutto, bisogna togliere le batterie dal l'apparecchio elettronico, per evitare fenomeni di scaricamento e di ossidazione. Metti successivamente il tuo ARTVA in un luogo asciutto.

Pensa a tenerti informato riguardo agli aggiornamenti previsti sugli apparecchi più sofisticati. Le marche mandano spesso una mail per ricordartelo.

Manutenzione degli airbag da valanga
Stoccaggio di un ARVA